fbpx

Vuoi saperne di più su Bitcoin? Che domanda stupida, ovviamente sì! Altrimenti perché saresti qui?

Vuoi scoprire che cavolo è questo Bitcoin di cui si sente parlare così tanto in questi ultimi anni!

Come funziona, come nasce (o meglio, come si produce), chi lo ha creato, come averlo…

… e così via…

Che fortuna! Sei nel posto giusto!

In questo articolo, farò un’analisi in un italiano il più semplice e chiaro possibile di tutto ciò che c’è da sapere su Bitcoin!

Non bisogna avere un background tecnico finanziario per leggere questo articolo, è all’altezza di tutti, semplice, anche per chi si avvicina a Bitcoin per la prima volta.

Allora, partiamo!


Cos’è Bitcoin, in sintesi:

Bitcoin è la prima valuta digitale decentrata nella storia dell’umanità.

Tutte le transazioni in Bitcoin sono registrate in un archivio digitale comune (Ledger, libro mastro) che si chiama Blockchain (qualcosa di cui sicuramente si sente parlare dopo qualche minuto, quando si studia Bitcoin), u registro accessibile gratis a chiunque.

Bitcoin consente di avere un controllo completo sui tuoi soldi, in contrasto al denaro tradizionale, che controllato ed è messo da banche centrali.

Col tempo, con più pubblicità e “fiducia” guadagnata da Bitcoin, sempre più punti vendita, negozi e attività lo accetteranno come forma di pagamento per i loro servizi o prodotti.


Se ti interessa saperne di più, continua a leggere per una descrizione più dettagliata, in cui vedremo perché e come è stato creato il denaro e come si è arrivati alla criptovaluta!

Indice


*BONUS Coinbase per MoneyMinority*
Creando un conto con il link sotto, otterrai un bonus di 9€ acquistando 90€ in Bitcoin!


Avviso:
Io non sono un consulente finanziario professionista, le informazioni che seguono non sono un invito a investire, sono solo una guida per aiutare.
Tieni sempre presente che investimento = rischio!
Specialmente quando si tratta di criptovaluta, che è estremamente volatile! Investi solo i soldi che sei disposto a perdere!


Cos’è il denaro?

Cos’è il denaro?
Cos’è il denaro?

Prima di cominciare a parlare di Bitcoin, vediamo qualcosa di più fondamentale.

Cos’è il denaro?

Il denaro è una rappresentazione tangibile di un valore.

Se chiami un idraulico per aggiustare il lavandino, in cambio gli dai del denaro, che corrisponde al valore che hai ricevuto.

Poi lui userà il denaro per ottenere valore da qualcun altro e così via.

Il valore ha assunto molte forme nella storia, il denaro è stato rappresentato da molti materiali, come oro o anche sale (sì, nell’antica Etiopia usavano il sale come denaro).

Ma per poter usare un materiale come mezzo di trasporto di valore, si devono avverare due condizioni:

Le persone devono credere che questo materiale sia prezioso e che continuerà a essere prezioso in modo da sapere con certezza che potranno riscattarne il valore in futuro.

Storia del denaro

Fino a qualche secolo fa, avevamo riposto la nostra fiducia in un certo materiale che rappresentava il suo valore come valuta.

Alcuni anni fa, questo modello è cambiato, invece di riporre la nostra fede su qualcosa, l’abbiamo riposto su qualcuno!

Niente paura, mi spiegherò.

Come si può capire, non sarebbe molto comodo andare a fare la spesa la domenica mattina portandosi dei lingotti d’oro.

Diciamo pure che trovi un modo per trasportarli…

Come si fa col resto? In che forma riceverai il resto?

Comunque, scherzi a parte, puoi vedere chiaramente che il motivo per cui abbiamo inventato il denaro cartaceo è stata la praticità che offre.

Come funzionava il denaro?

Tu portavi dell’oro in banca, loro aveva un valore, per esempio di €10.000. Tu davi l’oro alla banca perché lo tenesse al sicuro, la banca ti dava un certificato di €10.000.

Questi certificati sono stati in pratica le prime banconote cartacee!

Il denaro cartaceo a risolto il problema di base di usare loro come mezzo di scambio commerciale.

Erano facili da trasportare, si potevano dividere a piacere per avere un resto.

Se volevi indietro il tuo oro perché ti mancava, potevi facilmente tornare in banca, restituire il certificato da €10.000 e riprendere l’oro.

Col passare del tempo, specialmente per motivi macroeconomici, questa relazione stretta tra oro e denaro è stata recisa.

Non è importante analizzare cos’è successo (e perché), perché partiremo per la tangente, ma in parole povere questo cambiamento è avvenuto perché i governi hanno detto alla gente che avrebbero garantito loro il valore del denaro.

Così, le persone hanno continuato a usare le banconote per le loro transazioni, con la differenza che ora il valore di quel denaro non rappresentava necessariamente un valore in oro.

La “garanzia” dei governi era sufficiente!

Come funzionava e come continua a funzionare?

È semplice!

Con i governi e con le banche centrali come garanti, tutti hanno “accettato” che il denaro ha il valore che ha. Si tratta di un contratto sociale.

Ora, il denaro si è trasformato in moneta legale!

Cos’è la moneta legale?

Cos’è la moneta legale?
Cos’è la moneta legale?

Come si può leggere su Wikipedia, la moneta legale (anche moneta a corso legale o moneta fiat) è uno strumento di pagamento non coperto da riserve di altri materiali (com’era nel caso dell’oro), quindi non ha un valore intrinseco.

Il valore della moneta legale è il valore che le assegnamo tramite un contratto sociale, con il governo e le banche centrali come garanti, valore espresso con l’unità valutaria.

La moneta legale a due svantaggi principali:

  • Non è decentrata
    C’è una autorità centrale che è responsabile dell’emissione e del controllo, solitamente una banca centrale o un governo.
  • La sua quantità non è finita
    Ogni governo o banca centrale può stampare quante banconote vuole, aumentando la fornitura di valuta in circolazione. Sembra un po’ una soluzione magica, ma non lo è! Stampando più denaro, il potere di acquisto di ogni Euro o Dollaro in circolazione diminuisce.

Transizione al denaro digitale

Transizione al denaro digitale
Transizione al denaro digitale

Dalla comparsa della moneta legale, la transizione al denaro digitale che era solo questione di tempo.

Dato che c’è già un’autorità centrale responsabile per il denaro, perché non trasformarlo in digitale?

La stessa autorità potrà essere responsabile dell’emissione e della sua circolazione.

E così è stato!

Adesso, la quantità di valuta fisica in circolazione è molto inferiore alla quantità di valuta digitale utilizzata.

Perfino in Grecia (un paese non così avanzato in economia e tecnologia), dove il denaro in plastica è diventato più popolare dopo l’adozione dei controlli di capitale (quando tutti sono stati costretti a farsi una carta di credito), la maggior parte delle transazioni avviene con carta bancaria e con ordini di valuta.

Ottimo, ora che il denaro è digitale, cosa ci impedisce di copiarlo e incollarlo semplicemente, per raddoppiare il denaro che abbiamo?.

Sembra un pensiero logico (e lo è).

Le banche affrontano questo problema tenendo traccia di tutto (saldi e transazioni) in un libro mastro generale di loro proprietà.

Immagina che ciascuna banca ha un proprio “libretto per appunti” in cui scrive i depositi di ognuno, rinnovandolo ogni giorno in base alle transazioni effettuate.

Come possiamo essere sicuri che funzioni?

Abbiamo fiducia nelle banche e le banche hanno fiducia nel sistema!

Quindi è un sistema centralizzato al 100%.

Gli aspetti negativi del modello di moneta centrale

È logico che dare ad alcune persone il controllo totale della fornitura di denaro è alquanto rischioso.

Cattiva gestione

Molto spesso, gli interessi dell’autorità centrale che emette il denaro non corrispondono agli interessi della gente.

Un esempio è quando viene stampato più denaro per “salvare” un istituto finanziario (come una banca).

Stampando più denaro aumenta l’inflazione, quindi il potere di acquisto dei consumatori si abbassa.

Corruzione

Il potere porta alla corruzione.

Maggior potere porta a maggiore corruzione!

Quando qualcuno al potere di creare denaro, che è il mezzo con cui scambiamo valore, può praticamente controllare il mondo.

Controllo

In pratica diamo il controllo completo del denaro alla banca o allo stato.

In qualunque momento possono prendere i tuoi soldi o possono negarti l’accesso ai tuoi risparmi.

Hmm… Ti ricorda qualcosa? .

Nel giugno del 2015, in Grecia è subentrato il controllo del capitale per evitare che il sistema bancario greco crollasse completamente per le corse sfrenate in banca.

Ogni correntista si è visto imporre il limite di un prelievo di contante di €60 al giorno, inoltre è stato imposto il divieto di inviare denaro su conti esteri.


Cos’è Bitcoin?

Cos’è Bitcoin?

A ottobre del 2008, è stato pubblicato un documento ufficiale intitolato “Bitcoin: A P2P Electronic Cash System” (Bitcoin: un sistema di denaro elettronico P2P) scritto da un signore di nome Satoshi Nakamoto (non sappiamo se sia il suo nome vero o se sia uno pseudonimo).

Nel suo rapporto molto breve (solo 9 pagine) si descriveva nel dettaglio la creazione di una valuta completamente decentrata chiamata Bitcoin.

Il sistema Bitcoin prometteva di risolvere il problema della duplicazione di valuta digitale (il timore che il denaro venisse copiato e incollato, timore di cui parlavamo prima) senza l’esigenza di un’autorità centrale che facesse supervisione, rimanendo completamente decentrato!

In pratica, Bitcoin è un libro mastro generale (o un “registro di appunti”) trasparente e aperto a tutti in cui che possono vedere i saldi e le transazioni che avvengono in qualunque momento.

Facciamo un confronto con le banche tradizionali:

Moltissimi tipi di valute, come abbiamo visto, esistono già in formato digitale.

Ciò significa che ogni banca responsabile della manutenzione di un proprio libro mastro (registro) con i saldi e le transazioni dei suoi correntisti.

Ma questo tipo di registro non è trasparente.

Viene conservato nei sistemi della banca, la banca è responsabile del suo controllo e del suo corretto funzionamento e nessun altro vi ha accesso.

In Bitcoin, è l’esatto opposto!

Chiunque, in qualunque momento può vedere il saldo e le transazioni che avvengono in tempo reale.

L’unica cosa che non si può vedere è chi è il titolare del conto e chi partecipa a ciascuna transazione.

Bitcoin offre quindi una forma di anonimato–o pseudo-anonimato.

Si possono vedere tutte le transazioni e tutti i saldi, ma non i titolari!

Bitcoin è decentrato.

Il libro mastro generale (blockchain) non viene mantenuto su un solo computer. Invece, c’è una copia nel computer di ogni persona che partecipa a Bitcoin.

Così, se per qualche motivo vuoi infiltrarti nel blockchain di Bitcoin, Devi attaccare ogni singolo computer che tiene una copia di quel registro.

Buona fortuna!

Bitcoin è al 100% digitale—Criptovaluta digitale.

Non esiste in forma fisica, è digitale al 100%.

Perché Bitcoin è importante?

Perché Bitcoin è importante?

Per la prima volta nella storia, dalla comparsa del denaro digitale c’è un’alternativa al sistema monetario tradizionale.

Bitcoin è una forma di denaro non controllato da un’autorità superiore (una banca centrale o un governo), è indipendente.

Come ho detto nell’articolo Come (e dove) comprare Bitcoin, prova a pensare come era l’accesso alle informazioni prima che esistesse Internet.

Il flusso di informazioni proveniva solo da fonti specifiche, come i grandi giornali, le televisioni, le biblioteche.

Oggi, grazie a Internet, il flusso di informazioni è completamente decentrato.

Le informazioni possono essere inviate e ricevute da chiunque, facilmente e rapidamente, basta un clic.

Ebbene, si può pensare a Bitcoin come a qualcosa di simile, ma per il denaro.

Proprio come internet è informazione decentrata, Bitcoin è denaro decentrato.

Chiunque può inviare e ricevere pagamenti da solo, senza bisogno di intermediari.

Il fondatore del Partito Pirata in Svezia ha fatto questa previsione:

“Bitcoin sarà per le banche ciò che è stata la posta elettronica per gli uffici postali.”

Rick Falkvinge

John Mcafee, fondatore di McAfee, ha detto questo:

“Non si possono fermare le rivoluzioni come Bitcoin! Arriverà ovunque e il mondo si deve regolare.”

John McAfee

In cosa Bitcoin è diverso dalla moneta legale?

Se confrontiamo Bitcoin alle banche tradizionali, vediamo che è diverso nei seguenti aspetti:

Controllo completo sul tuo denaro

Tu e solo tu hai accesso ai tuoi Bitcoin!

Ciò significa che nessuna banca ho nessun governo può congelare il tuo conto o negarti l’accesso (vedi Controllo capitali).

Non esiste intermediario

Nella maggior parte dei casi, Bitcoin è un modo più economico per trasferire denaro rispetto al metodo classico del bonifico bancario, che comporta molte commissioni.

Gratis per tutti per sempre

Gran parte del pianeta non può avere accesso al commercio digitale perché non esiste un sistema bancario per supportarlo (in genere dipende dal paese in cui sei nato).

Bitcoin ha l’unico requisito di possedere un telefono cellulare, con cui avere accesso al magico mondo dell’e-commerce.


Come funziona Bitcoin?

Come funziona Bitcoin?

Bitcoin funziona tramite aggiornamenti continui del suo libro mastro generale (conosciuto come Blockchain) ogni volta che c’è una transazione.

In breve, ogni volta che viene “annunciata” una nuova transazione con Bitcoin, tutti gli utenti aggiornano i loro registri con quella transazione, per tornare a essere tutti uguali!


Come si creano i Bitcoin?

I Bitcoin si creano con la procedura di estrazione di Bitcoin (chiamata Mining, che avrai sentito nominare, se ti sei interessato prima di questo argomento).

Cos’è il mining, l’estrazione di Bitcoin?

Cos’è il mining, l’estrazione di Bitcoin?

Il mining di Bitcoin è la procedura di “aggiornamento” del registro generale di transazioni Bitcoin, cioè Blockchain.

Questo aggiornamento avviene con computer potenti (ad es. ASIC), che cercano di “indovinare” un determinato numero che risolva un’equazione generata a caso dal sistema.

Per chiarire ulteriormente il metodo con cui vengono creati Bitcoin, si può immaginare questo:

Ogni volta che il tuo computer e “indovina” correttamente il numero per risolvere l’equazione, si crea una “nuova pagina” nel registro di Bitcoin (Blockchain) e tutti i Bitcoin contenuti diventano tuoi.

È logico che più è potente il computer che usi per il Mining, più tentativi di “indovinare” può fare al secondo, quindi maggiori sono le probabilità di indovinare il numero giusto per risolvere l’equazione!

I vecchi tempi in cui estrarre Bitcoin portava vantaggi anche a utenti occasionali sono irrimediabilmente passati!

Oggi, per estrarre nuovi Bitcoin, serve un investimento serio per le attrezzature (oltre allo spazio giusto e al sistema di raffreddamento giusto), perché tentando con un computer normale non si arriverebbe a nulla.

Puoi fare i conti facilmente da solo per vedere se ne vale la pena usando un calcolatore estrazione Bitcoin online


Chi accetta Bitcoin?

Chi accetta Bitcoin?

Sempre più aziende accettano Bitcoin come metodo di pagamento.

Nonostante ciò, c’è ancora tanta strada da percorrere perché Bitcoin diventi un metodo di pagamento principale per merci e servizi.

Qui puoi trovare un elenco dettagliato dei 20 siti principali che accettano Bitcoin.


Dove posso trovare Bitcoin?

Bitcoin si può trovare in due modi:

Facendo Mining o comprandolo!

Sul mining, come abbiamo visto nel paragrafo precedente, possiamo dire che non conviene più agli utenti occasionali.

L’altro modo è comprare Bitcoin da qualcuno, può essere una persona oppure un sito di scambio online.

Se ti interessa saperne di più su come comprare Bitcoin, puoi leggere il mio articolo più dettagliato su come (e dove) comprare Bitcoin.


*BONUS Coinbase per MoneyMinority*
Creando un conto con il link sotto, otterrai un bonus di 9€ acquistando 90€ in Bitcoin!


I momenti storici di Bitcoin

31.10.2008
Viene pubblicato il documento ufficiale su Bitcoin (white paper)

12.01.2009
Avviene la prima transazione con Bitcoin

06.11.2010
Il valore di mercato di Bitcoin supera il milione di dollari

10.2011
Avviene la prima separazione da Bitcoin e così nasce LiteCoin

06.2012
Nasce la piattaforma broker di criptovaluta più famosa, CoinBase

27.09.2012
Viene fondata la Bitcoin Foundation

07.02.2014
Mt. Gox, il maggiore sito di scambio di Bitcoin del momento (gestiva oltre il 70% delle transazioni in Bitcoin) viene attaccato da hacker, oltre 850.000 Bitcoin vengono persi

06.2015
Nasce BitLicense, una delle normative più importanti sui Bitcoin

01.08.2017
Un’altra separazione in casa Bitcoin, con la nascita di Bitcoin Cash

10.2017
La Cina vieta gli scambi di Bitcoin

10.2018
Le valute digitali perdono l’80% rispetto al picco precedente

31.10.2018
Bitcoin compie 10 anni


Quanto costa un Bitcoin?

Il prezzo di Bitcoin si può seguire qui dal vivo:


This post is also available in: English Ελληνικα Română Español

Author

Digital guy, passionate traveler & quantity eater - Not even an average public speaker - Seeking financial independence

Write A Comment